sbiancamento

Sbiancamento

E’ una procedura odontoiatrica che permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli più bianchi. A questo primo tipo di sbiancamento, cosiddetto “cosmetico”, si affiancano altri tipi di sbiancamenti utili per risolvere discromie dentali, anche severe, dovute a patologie sistemiche (per esempio la fluorosi , disordini ematici, etc) oppure agli esiti di terapie con alcuni tipi di antibiotici (ad esempio, le tetracicline ). I prodotti che vengono utilizzati a tal fine contengono principalmente perossido di idrogeno e perossido di carbammide, impiegati in varie concentrazioni a seconda della tecnica che si intende utilizzare e delle esigenze del paziente.

Studi scientifici sono concordi nell’affermare che uno sbiancamento effettuato sotto controllo del dentista non provoca danni permanenti nè una perdita di sostanza dei denti o delle gengive. Semmai aumenta temporaneamente la sensibilità dei colletti dentari, innanzitutto nei pazienti parodontopatici che presentano una retrazione gengivale con radici parzialmente scoperte.

La durata dei risultati dipende molto da comportamento dell’ utente. Tabacco, caffè, the, non adeguata pulizia dentale, ecc riducono la durata del risultato. Regolari pulizie dentali e l’uso di dentifrici sbiancanti allungano la durata del risultato. Alcuni clienti propendono per trattamenti su base annuale.

La sensibilita’ dei denti può aumentare durante il trattamento di sbiancamento, dipende ancora una volta dal tipo di dente,da eventuali fessure,crepe nello smalto ,dalla presenza di otturazioni che magari sigillano poco,o da recessioni gengivali.Per ovviare a questi problemi prima dello sbiancamento si proteggono tutte queste zone.Avvertire un leggero fastidio il primo giorno del trattamento è comunque normale. Tra i due sistemi di sbiancamento quello fatto in studio in un’unica seduta con la luce fredda (laser) da meno problemi di sensibilità

Contattaci

Nome e Cognome*

Email*

Telefono*

Messaggio

Compilando il form acconsenti al trattamento dei tuoi dati da parte dello Studio Odontoiatrico secondo il d.lgs 196 del 2003 e successive modifiche.