conservativa

Implantologia

L’intervento di implantologia è molto più semplice e rapido di quanto si creda: si svolge in un’unica seduta, sia per uno che per più impianti, e l’anestesia è la stessa che si esegue per un’estrazione. La chirurgia impiantare può essere eseguita su tutti, eccezion fatta solo per i pazienti che soffrono di alcune gravi malattie. La percentuale di successo è molto elevata, superiore al 95%; questo dato, assieme alla eccellente qualità estetica e funzionale della protesi supportata da impianti, pone questa riabilitazione sopra tutte le altre.

Informazioni Utili per il Paziente

Molti pazienti pensano che fare gli impianti sia doloroso,ma le ultime tecniche permettono di fare tutto in modo semplice,veloce ed indolore, oggi fare uno o piu’ impianti e’ come fare un’otturazione. Soprattutto nei giorni successivi(se non subentrano complicazioni) il dolore ed il gonfiore sono minimi con grande soddisfazione del paziente e del dentista.

La percentuale di successo è del 97-98%. Queste percentuali sono altissime, vuol dire che gli impianti funzionano praticamente sempre e quelle rarissime volte che si ha la perdita di un impianto è possibile rifare dopo qualche mese un altro impianto esattamente nello stesso punto perchè non esiste il “rigetto”.
Chiaramente queste percentuali sono riferite ad impianti di marche importanti, certificati, garantiti.
Quindi occorre che il paziente diffidi di preventivi eccessivamente bassi e che il dentista faccia conoscere la marca degli impianti utilizzati con tanto di certificazione di garanzia di qualità.

Gli impianti dentali sono stati utilizzati per oltre 30 anni per sostituire i denti mancanti e possono durare una vita a seconda di come li curiamo. Come qualsiasi altro restauro, i vostri denti impianto-supportati possono ancora essere danneggiati da traumi e affetti da malattie gengivali e scarsa igiene orale.

Contattaci

Nome e Cognome*

Email*

Telefono*

Messaggio

Compilando il form acconsenti al trattamento dei tuoi dati da parte dello Studio Odontoiatrico secondo il d.lgs 196 del 2003 e successive modifiche.